header image
Home
17^ Maratona e 1/2 delle Terre Verdiane e del Principe
23 Febbraio 2014 
Correre, correre, correre, perché corriamo ancora se abbiamo inventato la bicicletta, e passi, la moto, la macchina, l'aeroplano? Anzi, la domanda corretta è: perché più si diffondono mezzi di trasporto sempre più tecnologici e veloci, più sentiamo il bisogno di correre?
Chiedete parere a chi ha qualche anno in più. Vi dirà che sotto le finestre di casa, difficilmente trenta o quarant'anni fa si vedeva gente correre. Oggi accade, anche alle persone più stanziali. Sarà forse perché nell'uomo esiste una naturale, insopprimibile voglia di locomozione, che tutta questa tecnologia applicata alla ruote sta via via deprimendo.
Eh no, perché quando una cosa è scritta nel dna non se ne va via così, perché ci sono i cinquantini, le metropolitane e le cosce di pollo pronte al supermercato. Cosa c'entra? C'entra che al correre si lega il primitivo, estasiante anelito alla preda, quindi alle due forze che muovono l'uomo come essere vivente, il cibo e l'eros. Esiste poi una terza forza che muove l'uomo come creatura: l'emozione, la contemplazione, la trascendenza, e tutto questo - nutrimento, conquista, innalzamento - sta nella corsa.
Si corre per vincere, per dimagrire, per mettersi alla prova, per sudare, per non pensare, per abitudine, per ascoltare l'Ipod, certo. Ma si corre per una elementare, basilare, ragione: sentirsi vivi. Sentirsi parte di quel coro di genti che è il pianeta Terra. Fino a qualche anno fa, fino alla rivoluzione tecnologica, chi non sapeva e non voleva correre, era un morto che camminava. Oggi si può sopravvivere senza correre, ma non si può vivere. Ecco perché tutta questa voglia di mettersi in calzoncini la sera, ecco perché nonostante la crisi le maratone - da New York alle Terre Verdiane - hanno sempre più successo. Ecco perché nella Londra dei trasporti perfetti la gente corre sui marciapiedi e sui ponti.
Dietro i tracciati ci sta tanto lavoro. Ci sta l'organizzazione, ci sta la protezione civile e tanta civiltà. Ma sopratutto ci stanno i polmoni e il cuore degli uomini che siamo stati. Degli uomini che dovevano conquistarsi tutto come leoni, correndo un filo più forte degli altri, nel vento di madre terra. 
Stefano Rotta
    --------------------------------------------
Qualche disguido ha fatto si che all’arrivo alla mezza di Fontanellato siano mancati alcuni pacchi gara; si chiede comprensione, del resto può capitare ad una gara con quattro arrivi in quattro località diverse (e tutto il necessario movimento logistico attorno ad essa).
Naturalmente il pacco gara e la medaglia sono un diritto di chi ha partecipato, chi ha potuto attendere l’arrivo dei pacchi mancanti è stato accontentato sul posto, agli altri viene chiesto di inviare le proprie generalità a:   Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
che provvederà all'invio a domicilio.
--------------------------------------------

Le anteprime delle foto dei partecipanti alla 17^ Maratona e 1/2 delle Terre Verdiane e del Principe sono visibili a questo link: http://www.photosprint.it/viewphotogara.asp?IDGara=162

Grazie per la pazienza.

  cliccate qua per collegarsi  

--------------------------------------------
 
Leggi o scarica gli articoli della Gazzetta di Parma e di Fabio Marri sulla 17^ Maratona e 1/2 delle Terre Verdiane e del Principe nella sezione Articoli e Presentazioni   cliccate qua per accedere alla sezione
 
-------------------------------------------
 
Roberto Frigeri Roberto Frigeri
Ennio Parmigiani Ennio Parmigiani
Daniele Romano Daniele Romano
Ennio Parmigiani Ennio Parmigiani
Ennio Parmigiani Ennio Parmigiani
Ennio Parmigiani Ennio Parmigiani Ennio Parmigiani
Ennio Parmigiani Ennio Parmigiani Ennio Parmigiani
Ennio Parmigiani Ennio Parmigiani
Ennio Parmigiani Ennio Parmigiani
Ennio Parmigiani Ennio Parmigiani
 
15maratona31
 
frame_sx_busseto.jpg
Mangia Sano
Luoghi consigliati dove
gustare le prelibatezze
del nostro territorio
 
Clicca sull'immagine per visitare
il sito "Country Hotel Querce"
Luogo scelto per allenamenti e
periodi di preparazione
avvalendovi della Nostra Consulenza.
Già frequentato da Bordin,
Baldini e Cova.
 

logo

 

le_querce_salsomaggiore8

le_querce_salsomaggiore1

le_querce_salsomaggiore7

 

  ======================

parmigiano
ceci

Chi Ŕ online
Visitatori: 2883862